In un precendente tutorial abbiamo visto come installare Tomcat su CentOS 8, ora vediamo come installare il popolare application server su Ubuntu 20.04 Focal Fossa.

Dopo aver installato Ubuntu 20.04, versione server, è sufficiente installare il Java JDK versione 8 sul server.

sudo apt install openjdk-8-jdk

Create un utente chiamato tomcat9 e create una cartella per ospitare i file di Tomcat.

sudo useradd -r tomcat9
mkdir /usr/local/tomcat9

Poi scaricate da Internet l’ultima versione di Tomcat 9 per sistemi GNU/Linux, usando questo comando:

wget http://mirror.nohup.it/apache/tomcat/tomcat-9/v9.0.34/bin/apache-tomcat-9.0.34.tar.gz -O apache-tomcat-9.0.34.tar.gz

Qualora il comando vi restituisca un errore, recatevi alla pagina http://mirror.nohup.it/apache/tomcat/tomcat-9/v9.0.34/bin/ e selezionate una versione più recente es. nel caso di una futura 9.0.35 l’url può essere trasformato così: wget http://mirror.nohup.it/apache/tomcat/tomcat-9/v9.0.35/bin/apache-tomcat-9.0.35.tar.gz -O apache-tomcat-9.0.35.tar.gz

Scompattiamo l’archivio di Tomcat nella cartella predisposta prima.

tar zxvf apache-tomcat-9.0.*.tar.gz --strip-component=1 -C /usr/local/tomcat9

Facciamo sì che tutti i file di Tomcat nella cartella /usr/local/tomcat9 siano di proprietà dell’utente tomcat9

sudo chown -R tomcat9:tomcat9 /usr/local/tomcat9

Per poter avviare Tomcat in maniera automatica è opportuno creare uno script per systemd. Creiamo quindi un file di tipo service:

nano /etc/systemd/system/tomcat9.service

In questo file incolliamo il seguente testo:

[Unit]
 Description=Apache Tomcat Server
 After=syslog.target network.target

 [Service]
 Type=forking
 User=tomcat9
 Group=tomcat9

 Environment=CATALINA_PID=/usr/local/tomcat9/temp/tomcat.pid
 Environment=CATALINA_HOME=/usr/local/tomcat9
 Environment=CATALINA_BASE=/usr/local/tomcat9

 ExecStart=/usr/local/tomcat9/bin/catalina.sh start
 ExecStop=/usr/local/tomcat9/bin/catalina.sh stop

 RestartSec=10
 Restart=always

 [Install]
 WantedBy=multi-user.target

Salvato il file è necessario ricaricare la lista dei servizi gestiti da systemd, lo si può fare col comando:

sudo systemctl daemon-reload

Per abilitare l’avvio automatico di Tomcat alla partenza del sistema operativo lanciare questo comando:

sudo systemctl enable tomcat9.service

Per lanciare Tomcat usare invece quest’altro comando:

sudo systemctl start tomcat9.service

A questo punto è possibile collegarsi a Tomcat usando l’indirizzo http://localhost:8080 dal server locale.

Abilitare l’accesso a Tomcat dall’esterno

Di default, Tomcat non consente l’accesso da IP esterni al server di installazione. Questo per motivi di sicurezza.

Per consentire l’accesso dall’esterno, bisogna modificare il file /usr/local/tomcat9/conf/server.xml aggiungendo nella sezione Connector port=”8080″, la coppia opzione-valore address=”0.0.0.0″

A questo punto occorre ricaricare (o riavviare) Tomcat.

sudo systemctl reload tomcat9.service

Ora ci si può collegare dall’esterno, nell’esempio l’IP del server Ubuntu con Tomcat 9 è 192.168.217.7:

Di valent

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *