VMware vSphere Client

A VMware vSphere Client è l’interfaccia grafica utile per collegarsi a VMware ESXi per preparare, creare e gestire le macchine virtuali sul server.

Il software è installabile sia su Windows sia sul sistema del pinguino, scaricabile in versione trial per 60 giorni ma è possibile ottenere l’attivazione gratuita usando il seriale fornito con VMware ESXi.

vmware-vsphere-client

L’indirizzo IP lo si può ottenere leggendolo direttamente sulla schermata di VMware ESXi visibile dopo l’avvio del server. L’user name è root e la password è quella scelta durante la configurazione di VMware ESXi. Apparirà una finestrella che mostra un Security Warning che richiede l’accettazione e l’installazione del certificato SSL, spuntare la casella “Install this certificate and do not display any security warning for” e premere il pulsante “View Certificate”. Successivamente premere “Installa certificato” e quindi proseguire nell’importazione del certificato.

installa-certificato

Apparirà dopo, l’interfaccia grafica di VMware vSphere Client.

vmware-vsphere-interface

Per creare una macchina virtuale basta premere sulla scritta “Create a new virtual machine” nella sezione “Getting Started”.

creazione-vm

Dopo aver preparato la macchina virtuale, nella sezione Virtual Machines compare la nuova VM.

vmware-vm

Per avviarla al fine di installare un sistema operativo, cliccare sul nome e premere CRTL+B per eseguire il power on. Cliccando col tasto sinistro del mouse sul nome, scegliere “Open Console”.

Per installare il sistema operativo nella macchina virtuale può essere necessario l’uso di un supporto ottico da mettere ad un lettore sul server VMware ESXi oppure anche sul client. Qualora si volesse cambiare qualche parametro alla virtual machine basta cliccare sulla voce “Edit Settings”.

edit-settings-vmware

Qui è possibile cambiare la ram assegnata alla virtual machine, il numero dei processori e molte altre impostazioni tra le quali il lettore per installare il sistema operativo.

ottico-vm

Per utilizzare un CD-ROM o un’immagine ISO presente sul client bisogna agire sulla console della macchina virtuale abilitando il drive come è mostrato nell’immagini qui sotto riportata:

vmware-cd-dvd

Per caricare un file iso nel datastore di VMware ESXi (così da poter indicare il drive ottico sul datastore ISO File) andare sulla sezione Configuration, poi cliccare col tasto destro del mouse sul datastore e quindi su “Browse Datastore”. Nella finestra che appare cliccare sulla quarta icona per caricare il file iso sul server.

upload-file-datastore

In un prossimo articolo, in preparazione verrà mostrato come installare e configurare VMware ESXi.

Aggiornamento (Giugno 2010): Microsoft ha rilasciato un aggiornamento del sistema operativo che impedisce il corretto funzionamento di VMware vsphere client. Qualora all’avvio del programma si presentasse il seguente messaggio:

Error parsing the server "INDIRIZZO-IP-SERVER" "clients.xml" file.
Login will continue, contact your systema administrator.

The type initializer for VirtualInfrastructure.Utils.HttpWebRequestProxy' threw an exception.

E’ necessario scaricare una versione aggiornata di VMware vSphere Client.

Aggiornamento (Maggio 2011): La guida è stata aggiornata alla versione 4.1 di VMware vSphere Client scaricabile dal sito web di VMware (https://download2.vmware.com/software/vi/VMware-viclient-all-4.1.0-345043.exe).

11 pensieri riguardo “VMware vSphere Client

  1. emanuele ha detto:

    zzzzzzzzzzz

  2. Valentino ha detto:

    Puoi segnalarci il link per recuperare il client?Grazie.

  3. Stefano ha detto:

    Ciao, è il mio pc o non è possibile vedere le immagini?
    Ho provato Firefox e chrome su ubuntu e firefox su mac
    Grazie!

  4. valent ha detto:

    Sì, devo ricaricare le immagini. Domani vedo di risolvere il problema.

  5. Stefano ha detto:

    Non per romperti le scatole, ma magari me le potresti mandare via mail se non hai tempo di ricaricarle? penso tu possa vederla dai miei dati.
    Grazie!

  6. valent ha detto:

    Credo di averle su qualche backup.

  7. Marco ha detto:

    ciao a tutti. A qualcuno è capitato di caricare la versione 4.1 o 5 di vSphere client e di provare a collegarsi un un server con installata una versione precedente di vSphere. Io ad esempio ho in ditta sia un vSphere esx 3.5U5 che un esx 4.0 e un esxi 5. Se carico sul notebook il client della 4.1 mi collego alla 3.5 ma le console delle vm installate rimangono nere (black screen) e idem se carico la 5 e provo a vedere le console delle vm sulla 4.1 e 3.5
    Avete qualche info in merito ?
    Anche perché non si possono avere due versioni di vSphere client sullo stesso pc.

    Grazie a tutti

  8. valent ha detto:

    A me è successo che non riuscivo a collegarmi perché avevo una versione client più aggiornata del server e ho dovuto aggiornare ESXi. Non so se è il tuo caso.

  9. manzo ha detto:

    Domandona, dove trovo il client per debian ??

  10. valent ha detto:

    Da nessuna parte, sfortunatamente.
    Esiste solo per Linux e questo è uno dei motivi per cui molti sysadmin debbono usare Windows anziché un distribuzione del “pinguino”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *