Antispam per WordPress che funziona!

La strangrande maggioranza dei commenti di un blog, basato su WordPress, è spam. Ci sono blog bersagliati da questa immondizia: anche migliaia di commenti in un solo giorno, e questi appesantiscono molto il sito rendendo lento e poco fruibile. Vediamo insieme come ridurre drasticamente il numero di questi messaggi insopportabili.

Akismet

Il classico metodo per gestire lo spam è Akismet: Akismet è il plug-in di base caricato per preimpostazione su ogni blog WordPress. Per attivare Akismet basta andare nel menù Impostazioni della bacheca di WordPress e selezionare la voce Akismet Anti-Spam.

Per poterlo attivare, tuttavia, occorre una chiave che si ottenere sul sito degli autori del plug-in.

Akismet è un buon strumento per i blog che hanno un moderato tasso di commenti spam, ma per chi è stato preso di mira, non è sufficiente perchè sono decine o centinaia i messaggi che riescono a passare indenni il check.

Anti-spam

Il plug-in che mi sento di consigliare è Anti-spam (http://web-profile.net/wordpress/plugins/anti-spam/). Anti-spam non ha nessuna configurazione da fare se non l’attivazione e la disattivazione del plug-in. L’unica accortezza è quella di scollegarsi dal proprio blog, inviare un commento di prova (senza essere loggati) e vedere se il commento viene caricato sul blog.

Questo plugin crea dei campi “nascosti” agli occhi degli utenti normali mentre sono visibili ai bot che li utilizzeranno per caricare il loro spam, come si può intuire i campi “nascosti” fungono da trappole. Trappole che impediscono il reale inserimento del commento.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *