Virtualizzione a livello di sistema operativo

Utilizzando la virtualizzazione a livello di sistema operativo (operating system level virtualization), i processi di user space nei sistemi UNIX sono protetti mediante il metodo di sicurezza detto chroot.
Ciò è possibile facendo uso di una chiamata di sistema (system call) e del programma chroot. Continua a leggere

OpenVZ preparazione della cache di un OS template

openvz-logo Questo articolo descrive la procedura per la creazione della cache di un template di un sistema operativo. Si presume che OpenVZ sia già installato e funzionante sulla distribuzione GNU/Linux , i passi necessari per farlo sono documentati nell’ articolo precedente riguardante l’installazione rapida di OpenVZ.

Continua a leggere

Guida al vps scegliere il miglior virtual private server

server-dell La scelta di un virtual private server (vps) non è un’operazione banale, anzi è fondamentale riuscire a calcolare quale proposta commerciale è la più adatta alle proprie esigenze e non è proprio facile.

Un computer esegue un sistema operativo e un programma che danno la possibilità di creare delle istanze, dette virtual machine (o virtual private server o vps), le quali contengono all’interno un altro sistema operativo che gira autonomamente. Generalmente su un server fisico sono in esecuzione una o più virtual machine, ognuna ha un suo ambiente operativo, spazio disco, memoria, interfaccia di rete.

Continua a leggere

OpenVZ in pratica

openvz Dopo aver illustrato le principali caratteristiche di OpenVZ, ecco alcuni casi pratici e consigli utili per l’uso di OpenVZ, il software di virtualizzazione derivato da Virtuozzo.

E’ possibile provare OpenVz senza dover installare alcun programma sul proprio disco rigido usando una distribuzione live Centos 4.4 e Knoppix V5.1.1. Senza altro questa è una buona opportunità per farsi un’idea circa il prodotto.

Continua a leggere