Browsed by
Tag: qemu

Installare Ubuntu 10.04 LTS in una virtual machine

Installare Ubuntu 10.04 LTS in una virtual machine

Ubuntu 10.04 LTS è la nuova versione della celebre distribuzione Linux prodotta da Canonical. Con questo rilascio sono state introdotte molte novità, tra cui un completo restyling grafico che fa apparire Ubuntu 10.04 più vicina a MAC OS X di qualunque altra distribuzione. Vediamo come installare Ubuntu 10.04 all’interno di una macchina virtuale con VirtualBox o Xen oppure KVM QEMU.

System call in QEMU

System call in QEMU

QEMU è un software di virtualizzazione molto versatile; basti pensare che è stato usato come base per lo sviluppo di VirtualBox e viene adoperato da KVM. Però, quando QEMU è nato è stato concepito come un puro emulatore. Il fatto di essere un emulatore ha permesso al software di essere adattato per diverse architetture tra cui i ARM, MIPS, PowerPC, Sparc. Dunque non solo per i diffusi x86 (e x86_64), tanto che è usato per far funzionare l’emulatore di Android…

Read More Read More

Virtualization Linux

Virtualization Linux

Sono molte le tecnologie di virtualizzazione per Linux, alcuni delle quali di uso generale, altre adatte ad ambienti più specializzati. Scopriamo quali programmi di virtualizzazione open source sono inclusi nelle distribuzioni Linux più usate in questo momento.

Virtual Machine Manager

Virtual Machine Manager

Virtual machine manager (virt-manager) è un’applicazione grafica per la gestione delle virtual machine di diversi software di virtualizzazione. Il programma fa uso delle librerie libvirt per interfacciarsi con gli hypervisor o le console di amministrazione. Quindi permette di usare ciò che è supportato da libvirt.

libvirt

libvirt

libvirt è un insieme di strumenti e applicazioni che servono per gestire più software di virtualizzazione o hypervisor. libvirt supporta QEMU, KVM, OpenVz, Xen e LXC. E’ rilasciato con la licenza LGPL che favorisce l’utilizzo e l’integrazione delle librerie in numerosi ambienti operativi.

Enomalism per gestire server virtuali eterogenei

Enomalism per gestire server virtuali eterogenei

Enomalism è un’interfaccia grafica web-based per gestire un gruppo di server virtuali che adoperano diversi software di virtualizzazione. Attualmente Enomalism è in grado di portare a termine migrazioni da e per QEMU/KVM, Xen e Amazon EC2 (presto anche VMware, VirtualBox e OpenVZ). Il software possiede anche la capacità di effettuare automaticamente il bilanciamento del carico di lavoro tra i server, inoltre ha un’architettura modulare che consente la creazione da parte di terzi di plug-in per Enomalism.

Una Knoppix per provare la virtualizzazione: VMKnoppix

Una Knoppix per provare la virtualizzazione: VMKnoppix

VMKnoppix è una distribuzione GNU/Linux live x86 creata per poter usare i migliori software per la virtualizzazione dell’hardware senza dover installare niente sul proprio disco rigido. I programmi sono molto aggiornati, si possono adoperare l’ultima versione di Xen 3.2, QEMU 0.9.1 e KVM 60. Oltre a questi ci sono VirtualBox, UML (user mode linux), KQEMU.

Usare un’immagine di QEMU su VMware

Usare un’immagine di QEMU su VMware

E’ possibile usare una macchina virtuale creata con QEMU in VMware. In breve: occorre convertire l’immagine di QEMU in formato vmdk e poi creare un file di configuazione .vmx adatto alla virtual machine. Per effettuare una conversione, è necessario che il disco virtuale non sia un disco delle differenze ovvero non deve appoggarsi ad un’immagine base.

Aumentare le dimensioni di un’immagine di Qemu

Aumentare le dimensioni di un’immagine di Qemu

Come aumentare la dimensione di un’immagine qcow, qcow2, raw che usa NTFS Questo articolo spiega il modo di aumentare un’immagine disco in formato qcow, qcow2 o raw che contiene una partizione avviabile NTFS o FAT32. Fare una copia di backup, prima di eseguire la procedura. La prima cosa da fare è convertire l’immagine dal formato qcow o qcow2 al formato raw. $ qemu-img convert -f qcow imma.img -O raw hda.img Per eseguire il prossimo passaggio bisogna essere root, questo serve…

Read More Read More