Come attivare Flash Player su Windows e Linux


A partire dal 12 gennaio 2021, il flash player non si attiverà più. Questo renderà la navigazione su siti web flash non più fattibile. Sfortunatamente può capitare che qualche vecchia applicazione web, magari in LAN, richieda ancora il vecchio Flash Player per funzionare. Vediamo come fare per attivare il Flash Player su Windows 10 e su Linux.

Se utilizzare Firefox o un altro browser, chiudetelo.

Per Windows, scaricate il flash player da archive.org: https://web.archive.org/web/20200524061224/http://fpdownload.macromedia.com/get/flashplayer/pdc/32.0.0.371/install_flash_player.exe

Per Linux (64 bit): https://web.archive.org/web/20200524061224/http://fpdownload.macromedia.com/get/flashplayer/pdc/32.0.0.371/flash_player_npapi_linux.x86_64.tar.gz

Questa versione di Flash Player non contiene la time bomb ossia il codice che blocca il flash player a partire da oggi.

Installate il flash player su Windows (è semplice basta cliccare sul file exe appena scaricato) e avviate il vostro browser. Nel caso di Firefox, per esempio, ogni volta che è necessario usare Flash viene richiesto il consenso e la parte dove si trova il contenuto Flash viene temporaneamente bloccata. E’ sufficiente cliccarci sopra e poi cliccare su Consenti.

Per Linux le cose si complicano un po in quanto è necessario scompattare l’archivio:

tar zxvf flash_player_npapi_linux.x86_64.tar.gz

Poi copiare il file nella directory di Mozilla Firefox.

cp libflashplayer.so /usr/lib/Mozilla/plugins/

Poi copiare i file che stanno nell’archivio in usr:

cp –r usr/* /usr

Conclusioni

Ci terrei a sottolineare che questa versione di Flash Player è vecchia e buggata. Non andrebbe utilizzata più. Tuttavia se ne avete necessità, installate Flash Player in una virtual machine da utilizzare solo per i vecchi siti Flash.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *