valent

Emulazione virtuale

VirtualBox

  
  

virtualboxVirtualBox è un software per la adoperare più sistemi operativi contemporaneamente su un solo computer rilasciato con due licenze: freeware (o meglio, PUEL per uso personale) e GPL. Alle due licenze corrispondono due versioni diverse: VirtualBox e VirtualBox OSE. La versione OSE è quella che segue la GNU Public License, questa è disponibile come pacchetto di installazione delle distribuzioni GNU/Linux oppure nei repository della varie distro. VirtualBox OSE contiene delle funzionalità in meno rispetto alla PUEL che però vengono solitamente inserite in versioni successive tipicamente.
Se non sapete cosa scegliere, vi consiglio di scaricare la versione PUEL valida per Windows, Linux e Mac OS X.
Dopo aver scelto quale è la più indicata si può passare all’installazione. Queste istruzioni di solito sono valide anche per le versioni più vecchie del programma di virtualizzazione.

Installare VirtualBox è molto semplice, basta scaricare il pacchetto precompilato per il proprio sistema operativo: Windows, Debian, Suse (OpenSuse), Ubuntu, Fedora, Mac OS X che solitamente ha una dimensione di poco inferiore ai 70 megabyte. C’è la possibilità anche di scegliere l’architettura in uso: 32 bit (i386) oppure 64 bit (AMD64). Su Linux è possibile che siano richiesti dei pacchetti aggiuntivi per risolvere le dipendenze come libqt4-opengl in Debian Squeeeze.

Al termine dell’installazione se si usa Linux, è bene aggiungere il proprio utente ad gruppo vboxusers, se non è stato già fatto (nei commenti le istruzioni per aggiungere l’utente).

Il programma è fornito di una piacevole interfaccia grafica con la quale si possono gestire tutti gli aspetti delle virtual machine: creazioni di dischi, gestione macchine virtuali…

 

  
  

Per creare una virtual machine nuova, basta cliccare sull’icona Nuova. Nella finestra “Nome MV e sistema operativo” si deve digitare un nome da dare alla macchina virtuale. Dal menù a tendina si può indicare il sistema operativo o il kernel che sarà adoperato della virtual machine; sono disponibili DOS, Windows 3.1, Windows 95, Windows 98, Windows Me, Windows NT 4.0, Windows 2000, Windows XP, Windows Server 2003/2008, Windows Vista, Windows 7, Windows 8 Linux 2.2, Linux 2.4, Linux 2.6, OS\2 Warp 3, OS\2 Warp 4, OS\2 Warp 4.5, FreeBSD, OpenBSD, NetBSD, Netware, Solaris, L4. Con alcuni accorgimenti è possibile installare anche Snow Leopard.

  
  

Nella finestra successiva si può scegliere la quantità di RAM da assegnare alla macchina virtuale. Il massimo acconsentito è la dimensione della RAM fisica: è opportuno assegnare molto meno spazio della RAM e questa impostazione deve essere stabilita in base al numero delle macchine virtuali fatte girare contemporaneamente. Indicativamente per Windows XP potrebbero essere utili dai 256 MB ai 512 MB, per Linux dipende dall’uso o meno di un ambiente desktop.

Avanzando, appare la finestra per la creazione di un’immagine, ovvero di un hard disc virtuale, dove installare il sistema operativo prescelto. C’è la possibilità di indicare un disco fisso virtuale esistente oppure creare uno ex-novo.

Si può specificare la dimensione cliccando su Nuovo oppure scegliere un’immagine già esistente; si possono adoperare immagini di formato: vdi (nativa), vmdk (compatibile con vmware), vhd (compatibile con Virtual PC e Hyper-V) e HDD (Parallel). Purtroppo non sono supportate immagini in tipo raw o qcow.

Durante la creazione di un nuovo disco virtuale è utile lasciare che il disco abbia una dimensione variabile, scegliendo la voce allocato dimanicamente, così sarà prodotta un’immagine che crescerà a man mano che servirà lo spazio, mentre con una dimensione fissa verrà creato un file della dimensione del disco virtuale.

Il nome dato al disco virtuale di default è il nome della macchina virtuale, meglio lasciarlo così com’è. E’ bene invece modificare la dimensione massima del disco a seconda del sistema operativo adoperato e all’uso che si vorrà fare del disco. La dimensione massima del file è determinata dal file system dove sarà memorizzata. Per esempio usando un file system, su sistema operativo ospitante, con FAT 32 sarà non più di 2 GB.

Il file verrà posizionato nella cartella adoperata da VirtualBox. Utilizzando Linux come sistema operativo sarà posizionata in /home/utente/.VirtualBox/VDI/ oppure /home/utente/VirtualBox VMs/ mentre in Windows.

Nella finestra successiva appare un riepilogo sulla virtual machine. Terminando il procedimento compare la schermata principale di VirtualBox che mostra la nuova macchina virtuale appena preparata.

  
  

In particolare la macchina di nome Ubuntu, che ora è spenta, disporrà di 512 MB di RAM, ha una scheda video da 12 MB e un hard disc di capacità 8 GB.

Per avviare la macchina virtuale basta selezionarla e premere avvia.

Apparirà una schermata che indica come poter uscire dalla finestra della macchina virtuale. Per uscire basta premere i tasti indicati in basso a destra.

Al primo avvio, viene presentata una guida all’uso.

E’ possibile scegliere da quale dispositivo installare il sistema operativo: o dal lettore o dal floppy o da un’immagine auto avviabile presente su un supporto (es: immagine del cd di Windows XP).

Si possono modificare la quantità della memoria e altri paramenti nel menù Impostazioni.

Si può aggiungere altri due dischi virtuali come primary slave e secondary slave, abilitare e montare il floppy disc, un lettore CD o DVD, gestire la sezione audio o le impostazioni di rete per la macchina virtuale e il desktop remoto.

Se si possiede un processore che supporta le istruzioni per la virtualizzazione VT-X o AMD-V, è possibile abilitare la funzione che renderà la virtualizzazione più performante nel menù Sistema quindi Accelerazione.

Errori

Può capitare che l’installazione abbia qualche problema, ad esempio può comparire il messaggio: Accesso al sottosistema USB non riuscito. Impossibile caricare il servizio Host USB Proxy (VERR_FILE_NOT_FOUND). Il servizio potrebbe non essere installato sul computer host. NS_ERROR_FAILURE (0x00004005)
In questo caso può essere che ci sia un conflitto se Vmware è installato sullo stesso computer. Per risolverlo occorre disinstallare Vmware.

Video che mostra la creazione di una virtual machine con VirtualBox

VirtualBox

Scarica il video in formato e risoluzione originale (migliore qualità delle immagini)

  

243 Comments

Add a Comment
  1. Installa le virtualbox guest additions, miglioraranno alcune funzionalità.
    Devi fare in modo che ubuntu non interferisca con Windows mentre accede alla USB.

  2. Ciao io vorrei fare una prova ma non ho idea di quali accorgimenti servano per un sistema apple….
    Ho già fatto diverse prove con linux ma mai altri …
    però adoro virtual box perchè è semplice ed in italiano…
    Per favore qualcuno può illuminarmi…
    Sarebbe carino anche perchè uno così lo prova e potrebbe essere più invogliato a acquistare un Mac

  3. ho comprato da poco un portATILE DI NUOVA GENERAZIONE con windos7 e volevo scaricare dei programmi dal mio computer con windos xp e mi hanno detto che per poterlo fare devo scaricare il virtual box . E’ vero!

  4. vorrei traslocare i programmi installati sul mio computer con Windos xp sul mio portatile con windos 7 e interl core , mi hanno detto che devo installare prima un virtual bx , è vero!

  5. Non è detto che ti serva VirtualBox. Se hai la versione a 64 bit di Windows 7 è probabile che essi non funzionino, ma se hai la versione a 32 bit la gran parte di loro va.
    Se dovessi avere quella a 64 bit, allora scaricati virtualbox e poi installa all’interno di una macchina virtuale un sistema operativo come Windows XP o Windows 7 a 32 bit. Nel blog potrai trovare molte guide passo per passo da seguire per fare queste operazioni.

  6. Inanzi tutto complimenti, la guida è perfetta. Ho dei problemi nel configurare la rete e le porte USB. Il mio sistema base, fisico, è WIndows 7 e tramite VirtualBox ho virtualizzato Windows xp. Per quanto riguarda le porte USB, appena dal menu dispositivo->dispositivo USB seleziono la periferica USB che intendo virtualizzare Windows 7 carica il driver però ad un certo punto s’interrompe e dice che è impossibile installare il driver,e non mi carica la penna nella macchina virtuale.
    Invece per quanto riguarda la rete, ho impostato la scheda virtuale di tipo NAT, tipo schda: PCnet-FAST III, poi sulla macchina virtuale ho impostato un indirizzo IP e a getway ho impostato l’indirizzo del mio ruter, ed infine i DNS di Alice, ma non si connette, e se faccio un ping verso il ruter, o la mia macchina fisica, mi da sempre richiesta scaduta.
    Quale potrebbe essere la causa?

  7. Hai un log della macchina virtuale?
    Nel menu Macchina, Visualizza LOG.

  8. Ciao ho installato da poco virtual box per giocare a nfs carbon, l’ho installato senza problemi, ma nel momento in cui lancio il gioco mi dice che devo cvaricare il cd corretto. premetto che il cd è originale. devo settare qualche parametro particolare? Ciao e grazie per l’aiuto!!!

  9. C’è la possibilità che la protezione contenuta nel supporto del videogame impedisca il funzionamento all’interno della macchina virtuale. Stasera, do una controllatina alla cosa e poi ti riferisco.

  10. Ciao ti spiego il mio problema.Io ho windows 7 starter e vorrei installare xp.Il problema è che ho un piccolo netbook(samsung 150)e non ho lettori dvd/cd o floppy.Come faccio a configurare virtualbox facendogli leggere il cd di installazione di xp su pendrive o una sua copia su desktop?Ho provato ad abilitare le porte usb ma non fa partire l installazione di xp.Come faccio?Grazie

  11. Ciao, ho seguito le tue istruzioni per installare virtualbox. Quando provo a usarlo però mi esce sistematicamente l’errore: “FATAL: no bootable medium found! System halted”. sai cosa vuol dire? come posso risolvere il problema? grazie!

  12. Questa guida è un po’ vecchiotta perchè tratta una versione di qualche anno fa. Devi impostare il lettore CD come prima periferica che fa il boot del sistema. Per fare questo puoi entrare nelle impostazioni della macchina in base alla versione di virtualbox che usi questa opzione si troverà in diversi menu. Al primo avvio della macchina virtuale dovresti vedere una schermata come questa (http://farm3.static.flickr.com/2602/3706945167_197f1d5fd6.jpg?v=0) dove puoi indicare il media dal quale effettuare l’installazione.

  13. Pier Francesco Delsignore

    Salve ho installato Virtual box versione 1.6.6 su Debian Gnome versione 2.22.3 ne esiste una più aggiornata? Come faccio a fare un updgrade? Tutto questo nasce dal fatto che nella lista dei comandi di VBoxManage non ho l’opzione dhcpserver. Come faccio a farla comparire? Vi prego sono neofita di Virtual Box e di linux quindi spiegate passo passo grazie in aqnticipo

  14. Ciao,
    puoi ottenere l’ultima versione di VirtualBox per distribuzioni del pinguino da questo indirizzo: http://www.virtualbox.org/wiki/Linux_Downloads
    Scarichi quella più adatta alla tua configurazione, dove i386 è per sistemi operativi a 32 bit e amd64 è per 64 bit.
    Una volta scaricato, esegui il comando (come utente root):
    dpkg -i virtualbox-4.0_4.0.2-69518~Debian~lenny_i386.deb
    e accetti le varie cose che ti vengono chieste.

  15. ciao sto provando a utilizzare virtualbox ma quando inserisco il DVD e lo avvio mi compare questa schermata
    /home/luciano/Scrivania/Schermata.png
    qualcuno sa aiutarmi?

  16. Carica lo screenshot su imageshack o servizi simili, altrimenti non è visibile dall’esterno.

  17. ciao ho sentito parlare di questo programma da un mio amico che me lo ha consigliato se non voglio dover creare 2 partizioni sul disco fisso, mi ha detto che è semplice sia da usare che da installare, volevo sapere, se è possibile installare drive, sistemi operativi, o programmi tramite 1 periferica virtuale visto che ho istallato anche DAEMONTOOL, il mio cm sistema operativo ho VISTA ULTIMATE e vorrei provare Windows7 o se non possible XP, grazie anticipoatamente

  18. ciao
    io ho installato con la macchina virtuale backtrack.
    se volessi disinstallarlo cosa devo fare? basta eliminare la macchina virtuale o devo fare qualcos’altro

  19. Sì, basta che elimini la macchina virtuale ricordandoti di cancellare anche il disco immagine dove hai installato BackTrack se nell’operazione di eliminazione della macchina virtuale te ne fossi dimenticato.

  20. Vorrei sapere una cosa:se voglio istallare un sistema operativo su virtualBox e mi chiede di provarlo o istallarlo cosa faccio dei due??…e se lo istallo cosa succede al mio windows 7 se metto piu partizioni o di cancellare il disco e vero o è tutto su macchina virtuale?? HELP!! TANKS =)

  21. Ciao, ho installato VB su un iMac OS X Lion e il Windows XP virtuale si apre alla perfezione. Ora vorrei sapere se in esso posso installare dei software .exe! Ciao!

  22. Certamente. Scarichi il file da Internet (modo più semplice), quando sei all’interno della virtual machine, poi clicchi sul file e dovrebbe avviarsi.

  23. salve avrei 2 tipo di problema uno nel installazione mi dice
    Opening /proc/modules: No such file or directory
    poi alla fine mi dice
    What is the location of the directory of C header files that match your running
    kernel? [/usr/src/linux/include]
    come secondo problema il fatto è non ho il lettore cd ne dvd è possibile creare un lettore cd virtuale al quale virtualbox possa accedere???

  24. Dovresti installare le intestazioni del kernel (kernel headers), se hai debian o ubuntu, il comando è il seguente:
    sudo apt-get install linux-headers-$(uname -r)

  25. Ciao
    sto testando virtual box e lo trovo molto interessante. Ho trovato due problemi.
    Il primo con Xampp. Ho provato ad installarlo su VBox con Win XP e non c’è modo di farlo avviare. Sai aiutarmi?
    Un altro problema l’ho incontrato con la rete. Usciva su internet ma non vedeva la rete interna. Sono passato da Nat a rete con bridge e si è messo a funzionare, ma non sono convinto che sia una cosa corretta.
    Grazie

  26. Ciao,
    scusa il disturbo. Ti vorrei porre il seguente quesito difficilissimo.
    Ho 2 PC, un portatile ed un fisso entrambi con Ubuntu 10.04 e VB 4.1.6 ver r74727 (+ guest addiction). Mi trovo all’interno di una rete aziendale (il portatile in DHCP e il fisso con un indirizzo IP imposto). Ho settato entrambi le configurazioni delle due VB nello stesso modo ed in particolare ho selezionato la scheda NAT per la connessione alla rete. Sai dirmi come mai il portatile si connette ad internet ed il fisso no?
    Grazie molto per l’attenzione.

  27. @Giuseppe: anche se in ritardo cerco di rispondere. Può darsi che il firewall di Windows XP virtualizzato blocchi gli accessi a XAMP dall’esterno. Se funziona è OK.
    @ Mr. P.: prova a impostare rete con bridge.

  28. Salve,
    virtualbox gestisce al massimo 4 schede di rete, se volessi aggiungerne altre come posso fare ?
    Grazie.

  29. ho installato virtualbox su aspire one ma non riesco ad avviarlo… non so proprio come fare potresti aiutarmi??

  30. Non so se ce la fai con poca ram. VirtualBox funziona anche su sistemi che non sono abilitati per la virtualizzazione come alcuni ATOM. Dovresti indicare informazioni più dettagliate sull’hardware e fino a che punto dell’installazione di Virtualbox sei arrivato.

  31. ma il disco creato si può eliminare?

  32. Certo, è soltanto un file; entri nella cartella dove hai scelto (nella fase di creazione della macchina virtuale) di salvarlo e lo elimini. In alternativa utilizzi lo strumento di gestione dei dischi virtuali fornito con VirtualBox.

  33. Ciao a tutti io l’ho configurata come dice la guida e funziona tutto nonostante sua solo un notebook.
    Solo una domanda al più esperto come mai non mi fa ingrandire lo schermo dal notebook mentre dal pc fisso me la da come opzione?
    Grazie mille in anticipo.
    Cordialmente Cristian.

  34. Utilizzi Windows come sistema operativo sul quale hai installato VirtualBox o Linux?

  35. Pingback: VirtualBox 4.0
  36. una cortesia ho installato Ubuntu sulla macchina VirtualBox che a sua volta è installata in Windows 7
    ma non riesco a far in modo di avere una cartella condivisa che possa spostare file dal Software Ubuntu a Windows 7
    Potreste aiutarmi ??
    Grazie

  37. mount /dev/cdrom /media/cdrom
    cp /media/cdrom/VBoxLinuxAdditions.run /root/
    umount /dev/cdrom
    cd /root/
    ./VBoxLinuxAdditions.run

    Comunque puoi trovare altre informazioni sulla configurazione delle cartelle condivise fra Linux e Windows qui: http://www.valent-blog.eu/2009/06/01/virtualbox-guest-additions-su-windows-7/

  38. Utilizzo VirtualBox da parecchio e sono strafelice del suo utilizzo.
    Ho avuto un problema (macchina bloccata senza possibilità di chiusura controllata) e la macchina (xp pro sp2) è ststa chiusa in maniera forzata. Ora ripartendo da i seguenti problemi

    Apertura di una sessione per la macchina virtuale VB_XP_Moreno non riuscita

    failed to open release log(could not open file ‘C.\…logs\VBX.log’)
    (fOpen=0x322),VErr_Sharing_Violation)

    i dettagli riportano:

    Codice ‘uscita:
    E_FAIL (0x80004005)
    Componente:
    Console
    Interfaccia:
    IConsole {db7ab4ca-2a3f-4183-9243-c1208da92392}

    In quella macchina ho tutto il mio sapere
    cosa posso fare ?

    Grazie

    Moreno

  39. Copia il file vmdk che contiene il disco virtuale da qualche parte fuori dalla cartella. Crea una macchina virtuale nuova e seleziona come disco il file .vmdk esistente.

  40. Salve.
    Il mio computer, con S.O. win 7 Pro – 64 bit, è costituito, oltre che da un SSD da 512 GB (Samsug Pro, con S.O. e i software), anche da altri tre HD SATA da 2 TB ciascuno con i dati.
    Ho instalato Virtual Box ultima versione, ma non sono riuscito ad accedere agli gli HD con i dati. Ho provato, nelle impostazioni (funmzione “Aggiungere file o cartelle”) ad aggiungere due degli HD dati (mi serve utilizzare alcuni dati contenuti in essi), ma con risultato negativo.
    Come devo fare per risolvere il problema? (ammesso che ciò sia fattibile con una macchina “virtuale”!!!).

    Grazie. Angelo.

    N.B. Per una eventuale risposta via e-mail, il mio indirizzo è:

    a.esposito31″chiocciola”tin.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  
 

valent © 2015 Frontier Theme