Ottimizzazione di MySQL per poca memoria

MySQL è uno dei database più usati sul web per memorizzare i contenuti dinamici dei siti come articoli, post, discussioni, commenti. Utilizzato da una gran parte dei content management system tipo WordPress, vBulletin, PhpBB, Drupal, Joomla è piuttosto avido di risorse specialmente di RAM.
Se possedete un virtual private server con poca memoria questa guida vi permetterà di creare un sito che si appoggia a MySQL senza, però, troppe pretese.

La prima cosa da fare è rimuovere tutti i programmi o i servizi (demoni) che non vi servono e che sono stati, magari, installati di default dal sistema operativo.

Come sapete il database MySQL ha un file di configurazione che permette di modificare alcuni parametri. Il file si chiama my.ini o my.cnf e si trova solitamente in /etc/ oppure /etc/mysql/.

Aprendo il file si possono trovare parecchie righe.

Per ridurre l’uso della memoria si può disabilitare innodb e bdb che in una piccola vps non girerebbero bene comunque.

Per mettere fuori gioco questi due database basta cercare le righe skip-bdb e skip-innodb e togliere il carattere cancelletto che si trova davanti.

Troviamo il parametro key_buffer al posto del valore assegnato, mettiamo 1M.
Modifichiamo il valore del parametro table_cache a 10.

Poi cerchiamo query_cache_limit che può essere impostato a 256K e a query_cache_size assegnare 4M.

Con questa configurazione è possibile utilizzare un blog WordPress con non troppo traffico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *