Mostra lo spazio disco occupato su Linux!


Uno dei mestieri dell’amministratore di sistemi o ad ogni modo di un utente Linux consapevole è quello di gestire lo spazio disponibile sul proprio disco rigido (o SSD).

In Windows i tool visuali aiutano molto ad avere una chiara visione di ciò che occupa spazio veramente, citando Treesize per esempio gratuito e famoso.

In Linux non possono mancare alternative, persino a riga di comando!

Il comando classico per verificare lo spazio utilizzato su un disco in Linux è du. Esso mostra la dimensione dei file contenuti nella cartella e nelle sottocartelle dove è stato lanciato, con unità di misura 1024 bytes

Ncdu

ncdu è uno strumento minimale che consente di ottenere una lista ordinata dei file e cartelle con dimensioni maggiori partendo dalla cartella in cui è stato lanciato il comando, per esempio nella /root, il tutto in maniera ricorsiva.

root@java:~# ncdu

Se ncdu non è installato sul nostro sistema, possiamo installarlo facilmente senza dipendenze da soddisfare.

# apt install ncdu

Per controllare tutto il contenuto del disco, basta salire fino alla radice e lanciare il comando.

In alternativa a ncdu, c’è diskus.

Diskus

Diskus non ha interfaccia grafica, ma consente di avere molto più velocemente, rispetto al classico du, lo spazio utilizzato da un disco o da una cartella. Diskus è scaricabile da github perchè al momento non è disponibile fra i pacchetti di Debian e Ubuntu (chissà forse in futuro).

wget "https://github.com/sharkdp/diskus/releases/download/v0.5.0/diskus_0.5.0_amd64.deb"
sudo dpkg -i diskus_0.5.0_amd64.deb

Lanciando il comando diskus senza opzioni ci comparirà il totale dello spazio occupato su disco.

Per analizzare lo spazio occupato da una directory ben specifica si può usare il comando seguito dal path.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *