Trasferire WordPress

Può capitare di dover spostare il proprio blog basato su WordPress in un’ altra locazione su web server oppure di doverlo trasferire su un altro server. Al contrario di quello che si potrebbe pensare, non è necessario installare WordPress nuovamente. WordPress è abbastanza flessibile per sostenere queste situazioni senza molti problemi.
In ogni caso la procedura universale (cioè che va bene per tutti i casi) è quella da seguire in “Spostamento di WordPress su un nuovo server che fa uso di Fantastico” si trova in fondo all’articolo.
Nelle situazioni più semplici:

  • Se il database e l’url rimangono gli stessi, l’operazione di spostamento coinvolge solo i file e il database.
  • Se il nome del database o l’utente (e la password) che può accedervi cambia, basta modificare il file di configurazione di WordPress wp-config.php inserendo i nuovi valori.
  • Se si vuole fare delle prove prima del trasferimento, si deve cambiare temporaneamente i valori di siteurl e home nella tabella wp_options, magari adoperando strumenti come phpMyAdmin o simili. Se si aveva scelto di usare i permalink (le opzioni di rewrite) bisogna disattivare il file .htaccess (lo si può rinominare temporaneamente) e riconfigurare i permalink.

Spostare WordPress cambiando l’url
Il cambiamento di url ad un blog, per esempio da example.net a example.com, richiede particolari attenzioni.
Ecco qua le istruzioni passo per passo:

  • Creare il nuovo posto usando una delle due possibilità:
  • Se lo spostamento viene fatto in una nuova cartella, trasferirci i file di WordPress.
  • Se il blog verrà messo nella root dello spazio web allora è necessario assicurarsi che non siano presenti file come index.php o .htaccess. Questi devono essere portati in altre directory o eliminati.
  • Fare il login nel blog.
  • Andare nel pannello Administration > Options > General.
  • Nel campo WordPress address (URI) inserire il nuovo indirizzo dove sono posti i file di WordPress
  • Stessa cosa nel campo Blog address (URI), immettere lo stesso url specificato per WordPress address.
  • Fare click su Update Options.
  • Fare il logout dal blog. Attenzione non provare ad aprire il blog o una sua pagina.
  • Se presente cancellare il contenuto della cartella cache che si trova in wp-content, in altre parole eliminare wp-content/cache.
  • Trasferire i file di WordPress nella sua nuova posizione. I file sono quelli nella cartella principale (per intendersi quella dove c’è anche wp-config.php) e quelli nelle varie sottodirectory creare dal software.
  • Se si è fatto uso di permalink, accedera al pannello Administration > Options > Permalinks e aggiornare la struttura dei permalink e porre nella cartella principale il vecchio file .htaccess.
  • Se si dovessero verificare dei problemi con le immagini caricate sullo spazio usando la funzione upload seguire le istruzioni “Spostamento di WordPress su un nuovo server con Fantastico”.


Spostamento di WordPress su un nuovo server
La prima cosa da fare è un backup dei dati (file, immagini, plugin, temi) e del database. Per fare una copia dei file si può usare un client FTP mentre per il database si può adoperare phpMyAdmin o simili.
Nota: se il cambiamento di posto non prevede anche una variazione del url, semplicemente basta modificare il file di configurazione wp-config.php inserendo i valori appropriati forniti dal provider o da chi di dovere.

Procedimento se il vecchio blog non dovrà più essere attivo:
1. Scaricare i file di WordPress dallo spazio web (dove fin’ora erano) sul proprio disco rigido, configurare wp-config.php con i parametri corretti per lo spazio web nuovo.
2. Ritornare sul vecchio blog e nelle impostazioni (Administration > Options > General) modificare entrambi gli address URI del nuovo blog.


3. Scaricare il database di WordPress, da tenere al sicuro.
4. Caricare i file e il database scaricati e naturalmente il file wp-config.php configurato per il nuovo server.
In caso di problemi, si potrà adoperare il database di backup.

Procedimento da seguire se desidera che il vecchio blog continuerà a essere reperibile:

Precauzione: prima di seguire i passaggi, sincersi di avere una copia di sicurezza funzionante del database del vecchio blog.
Parte A – Attivazione del nuovo blog
1. Scaricare tutti i file di WordPress presenti sullo spazio web nel computer. Rinomina la cartella che li contiene con un nome che indichi che sono i vecchi file del blog.
2. In Administration > Options > General modificare sia WordPress address (URI) sia Blog address (URI) per il nuovo sito.
3. Scaricare nuovamente i file di WordPress sul proprio computer e metterli in una cartella diversa da quella creata precedentemente al fine di evitare la sovrascrittura dei file. E’ opportuno darle un nome che ricordi che dentro si trovano i file per il nuovo blog.
4. Scaricare il database e caricarlo sul nuovo server. Per rendere le cose più facili sarebbe il caso di usare un database con lo stesso nome e stesso utente che aveva quello sul blog precedente.
5. Se il nome del database e/o quello dell’utente sono diversi, adattare alle esigenza il file wp-config.php
6. Caricare i file di WordPress sul nuovo spazio web.
Il nuovo blog sarà da ora accessibile.
Parte B – Ripristinare il vecchio blog
Anche se all’apparenza sembrerebbe inutile, bisogna operare sul vecchio blog perché sono stati modificati gli address URI.
1. Cancellare sul vecchio blog il database di WordPress
2. Caricare i file, sovrascrivendo quelli preesistenti, del vecchio blog che erano stati salvati prima sull’hard disc. (Quelli vecchi non quelli per il nuovo blog).
3. Importare il database sul blog vecchio.
Il vecchio blog ora dovrebbe essere on-line.

Copiare solamente i post e i commenti
Se non si è interessati alla “clonazione” del blog, ma ci si accontenta di copiare soltanto i post e i commenti, questo è uno dei passaggi possibili:

1. Installare WordPress presso il nuovo sito.
2. Esportare dal vecchio blog le tabelle wp_comments e wp_post (usando uno strumento come phpMyAdmin) e rimpiazzare le tabelle con lo stesso nome sul database del nuovo sito.

Adesso si dovrebbero trovare nella nuova installazione di WordPress sia i post sia i commenti. Lo svantaggio di soluzione  è che, nel caso in cui si usi un plugin come ultimate tag warrior, verranno persi i tag assegnati ad ogni post.

Ecco una procedura alternativa per copiare i post, commenti, pagine, categorie e campi personalizzabili (stato del post, data, permalink, ping status…) ancor più facile da seguire:

  1. Installare WordPress presso il nuovo sito.
  2. Nel vecchio blog accedere al pannello Manage > Export, selezionare all per il menu a tendina di Restrict Author.
  3. Cliccare su Download Export File
  4. Andrare nel pannello Manage > Import del nuovo blog, scegliere la voce WordPress.
  5. Nella pagina che apparirà indicare dove è situato il file appena esportato, premere dunque il pulsante Upload file and Import
  6. In Assign Authors, la schermata che sarà mostrata, va assegnato l’autore o gli autori a degli utenti già registrati sul nuovo blog. Si possono mappare (associare) a quelli già esistenti.
  7. Premete Submit, per confermare
  8. Cliccare sulla frase Have fun.

Attenzione: Con questo metodo eventuali post presenti sul nuovo blog saranno ancora presenti. Invece col primo sistema per la copia, i post già esistenti saranno persi.

Spostamento di WordPress su un nuovo server che fa uso di Fantastico
Su alcuni web server si trova già installato un servizio dal nome Fantastico, questo software fa un’installazione di WordPress solamente con qualche click da parte dell’utente finale. Il trasferimento verso questi server è un po’ differente.

Come sempre, fare un backup dei dati compreso il database. Assicurarsi che il database sia funzionante e non corrotto.

1. Con un editor di test avanzato (Wordpad sotto windows, per Linux ampia scelta…) aprire il file del database che dovrebbe avere estensione .sql
2. Cercare la stringa dell’url del blog es: http://www.verde.xy e sostituirla con la nuova url es: http://blog.verde.xy
3. Fare la stessa cosa con l’indirizzo mail, se cambiato es: verde@verde.xy va cambiato in blog@verde.xy
4. Salvare il file .sql
5. Caricare i plugin e il tema adoperati sul vecchi blog
6. Cancellare il database installato da Fantastico e caricarci il database modificato.
Se dovessero esserci problemi cancellare la cache e i cookie memorizzati sul proprio web browser.

Questa guida è basata su Moving WordPress presente nell’area Codex di wordpress.org

  • WordPress 2.3.2...

  • WordPress e Apache...

  • Social Bookmarking RELOADED 2.1...

  • Aggiornamento di WordPress da 2.2.3 a 2.3...

  • Installazione di WordPress su Apache...

  • Alla ricerca di un web hosting...