VMware Server 2 e USB

usb-vmware-server2 Tra le nuove funzioni presenti a partire dalla seconda versione di VMware Server c’è il supporto completo alle periferiche che usano la connessione USB 2.0. Ciò finalmente rende possibile usare dischi rigidi esterni o chiavette USB sfruttando tutta la velocità assicurata da questo protocollo.

Il supporto USB in VMware Server 2 è estremamente utile in quanto permette lo scambio di file tra l’host e il guest molto rapidamente senza dovere stabile una connessione SSH o abilitare le cartelle condivise (comodo in sistemi operativi che non le supportano).
Purtroppo non è così semplice, come collegare la periferica in un normale sistema operativo. E’ infatti necessario  controllare che questa non sia usata dal vm-usb4host poiché solo  l’host o il guest (uno alla volta) possono accedervi.
Questo implica che la periferica non deve essere montata come device (/dev/sdb1 …) all’interno del sistema operativo host. Pertanto se al collegamento dell’oggetto (chiavetta, iPod, disco esterno che sia), questo viene innestato automaticamente, è necessario smontarlo usando uno dei comandi o tool presenti nella distribuzione GNU/Linux in dotazione.

vm-usb2
Possono ancora sorgere dei problemi a causa di un bug. La soluzione non è unica e dipende anche dal tipo di distribuzione. Con Ubuntu o Debian si può inserire nel file /etc/fstab una voce che sostituisce quella per /proc/bus/usb:
none                 /proc/bus/usb        usbfs      devgid=46,devmode=664 00
In alternativa è possibile cambiarlo anche adoperando la shell da root:
# mount -t usbfs none /proc/bus/usb
Se invece si utilizza Fedora o OpenSuse il comando da impartire è:
chmod -R 777 /proc/bus/usb/*
Ora è possibile inserire la periferica (se non è già stato fatto) e avviare la macchina virtuale.
In basso a destra nella console, se tutto è fatto come scritto sopra, una nuova icona che rappresenta l’unità USB.

vm-usb3

Di solito viene automaticamente connessa ma se cio non fosse è possibile abilitarla cliccando sulla piccola icona col tasto sinistro del mouse e scegliere connect.
Dopo qualche secondo il sistema operativo guest dovrebbe riconoscere la periferica USB e gestirla come normalmente farebbe.

vm-usb
Può accadere invece che appaia un messaggio “Remote USB device error: Remote device disconnected: an error occurred while sending data” inviato da VMware Server 2, ciò significa che non sono stati seguite le modifiche presentate poco prima nell’articolo.
Se tutto va per il verso giusto è possibile memorizzare o cancellare file sul supporto e allo spegnimento della macchina virtuale, la periferica sarà disponibile per l’host.

7 pensieri riguardo “VMware Server 2 e USB

  1. Bruno ha detto:

    Ho seguito le tue istruzioni, compare l’icona, la connetto, cambia stato, ma nel sistema operativo guest non compare alcuna unità. Pensi dipenda dal SO operativo guest o quello host?
    Quando sconnetto la chiavetta da vmware tramite clic sull’icona, ubuntu non fa l’automunt come dovrebbe.

    host Ubuntu 8.0.4_64 vmware player 6.5.1
    guest win98SE

  2. valent ha detto:

    Che versione di VMware hai? Il player o la workstation?

  3. Bruno ha detto:

    vmware player 6.5.1 a 64bit (è tutto a 64).
    Ho risolto altri problemi come la tastiera che faceva i capricci, la rete editando smb.conf, la parallela con “sudo rmmod lp”, ma questo proprio non ne vuole sapere.
    Posso disporre della workstation a 64bit già installata (ho licenza trial fino a fine anno).

  4. valent ha detto:

    Non conosco molto bene il player, però con la Workstation non dovresti avere dei problemi.
    Forse il player non è così aggiornato quanto l’ultima versione di Workstation o del server.
    In alternativa ti consiglio di provare VMware Server 2 (procedura di installazione http://www.valent-blog.eu/2008/08/27/vmware-server-2/) che è gratuito per sempre. Non è così performante come VMware Workstation ma funziona bene in molti casi e ti permette di creare macchine virtuali.

  5. Fabio ha detto:

    Niente da fare. COn intrepid e VMware server 2.0, non riesco a far vedere l’usb alla mia macchina virtuale XP. Ho smontato l’ipod da ubuntu (espelli) e montato l’usbfs da mount come indicato. Riavviando la virtual machine, però, l’ipod non viene montato. Nella lista dei dispoitivi USB di windows vedo solo:

    Controller Universal Host da PCI a USB

  6. Fabio ha detto:

    UPDATE: ho inserito la linea nell’fstab e adesso mi rileva correttamente l’ipod fra le interfacce disponibili nella catena USB, ma quando vado a connetterlo, mi esce il messaggio “Remote USB device error: Remote device disconnected: an error occurred while sending data”

  7. Andrea ha detto:

    Mi succede la stessa identica cosa. Eseguo le istruzioni perfettamente, VM mi individua la periferica USB, ma poi esce lo stesso messaggio di errore…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *