Installare i VMware Tools su Linux

tools I VMware Tools sono un insieme di strumenti che permettono di migliorare l’interazione tra una macchina virtuale e uno dei software di virtualizzazione VMware.

In particolare i VMware Tools contengono dei driver per la scheda video che permettono di ottenere maggiori prestazioni grafiche e consentono di usare le cartelle condivise (shared folders).

Tra l’altro c’è uno script che aiuta a tenere una corretta sincronizzazione dell’orologio all’interno della macchina virtuale che specialmente nelle versioni più vecchie dei software VMware poteva veramente dare dei problemi alle virtual machine.

In questo articolo viene mostrato come installare i VMware Tools su Linux (Ubuntu).

Dopo aver avviato la macchina virtuale e la console di gestione, cliccare sul pulsante VM, quindi su Guest e poi su Install/Upgrade VMware Tools.

vmware-tools

Facendo così, verrà montato nel sistema operativo il cd-rom virtuale che contiene i pacchetti di VMware Tools. Apparirà una finestrella che riporta i vantaggi offerti dai VMware Tools e ricorda che gli strumenti possono essere installati solamente quando il sistema operativo è in esecuzione.

In alcune distribuzioni Linux comparirà la cartella aperta contenete gli archivi e i pacchetti da installare.

Copiare il file che comincia per VMwareTools nella propria home.

drag-on-drop-ubuntu

Ora mediante il terminale (che si trova in Applicazioni, Accessori, Terminale) scompattare l’archivio col comando:

$ tar zxvf VMwareTools-4*

Terminata l’estrazione dei file, entrare nella directory appena creata col comando:

$ cd vmware-tools-distrib/

Digitare poi:

$ sudo ./vmware-install.pl

e immettere la password assegnata all’utente in fase di installazione.

Premere invio quando si presentano le domande che potete notare nell’immagine posta qui sotto.

vmware-tools-installation

A seconda della versione dei VMware Tools disponibile, può darsi che sia necessario installare dei programmi (compilatori e sorgenti del kernel) per terminare la configurazione e la generazione dei moduli del kernel o dei driver delle periferiche. In Ubuntu 10.04 LTS, questi programmi sono pronti per l’uso cosicché la procedura di configurazione dei VMware Tools procederà normalmente. Se questi programmi non sono disponibili al momento, lo script si interromperà ed è necessario installare gcc, binutils, make e i kernel-sources.

Le istruzioni per installare gcc, binutils, make e i kernel-sources sono diverse da distribuzione linux a distribuzione.

Comunque al temine dell’esecuzione di vmware-install.py, i Vmware Tools saranno installati ed è possibile usare le cartelle condivise e l’accelerazione grafica all’interno della propria VM.

Un pensiero riguardo “Installare i VMware Tools su Linux

  1. claudio ha detto:

    Grazie sei una bomba! Ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *